French flagpolish flagspanish flag

I Pellegrini di S. Michele

on Friday, 19 January 2018. Posted in Articoli

Un'opera di stampa cattolica per la giustizia sociale

Louis EvenLouis Even
Gilberte Côté-MercierGilberte Côté-Mercier

I pellegrini di S. Michele sono stati fondati in Canada nel 1939 da Luigi Even e da Gilberte Côté Mercier, per promuovere lo sviluppo di un mondo migliore ed una società più cristiana, tramite la diffusione e l'applicazione dell'insegnamento della chiesa cattolica romana per tutto ciò che riguarda la vita sociale, specialmente nel lato economico.

Casa S. Michele

La casa S. Michele, oltre ad essere la sede dell'ufficio del giornale "Vers Demain", è anche il luogo di residenza delle signorine pellegrine a tempo pieno.

StamperiaI pellegrini di S. Michele sono fieri di avere le proprie tipografie dove fanno i loro quattro giornali e milioni di circolari.
Crociata del RosarioCrociata del Rosario nelle famiglie

Questi pellegrini lavorano per realizzare un domani migliore del tempo presente: per questo scopo, essi pubblicano un giornale chiamato "Vers Demain". La versione di questo giornale in lingua inglese, "Michael", esiste dal 1953, una versione in lingua polacca esiste dal 1999, ed una versione in lingua spagnola esiste dal 2003. Per lo più, essi distribuiscono anche gratuitamente ogni anno, per tutto il mondo, l'equivalente di 30 milioni di circolari di 4 pagine in più di otto lingue.

La cappella di San GiuseppeDentro la "Casa S. Michele" vi è una cappella dedicata a S. Giuseppe.

Casa dell'Immacolata

 La "Casa dell'Immacolata", dove si tengono le assemblee mensili, è anche la residenza dei pellegrini a tempo pieno.

 

I pellegrini di S. Michele possono essere riconosciuti dal berretto bianco che essi portano durante il loro apostolato; per esempio: quando distribuiscono delle circolari,o quando visitano delle famiglie per recitare con loro una decina del rosario ed allo stesso tempo per comunicare loro una soluzione alle ingiustizie del sistema finanziario.

Se i pellegrini di S. Michele parlano molto, nelle loro pubblicazioni, di questioni monetarie ed economiche è perché, come diceva Papa Benedetto XV, è sul campo economico che la salute delle anime è anche in pericolo.

Giovanni Paolo IIJohn Paul IIGiovanni Paolo II ha menzionato a più riprese la necessità di cambiare il sistema economico e finanziario. "Una riforma strutturale del sistema finanziario mondiale è, senza dubbio, una delle iniziative più urgenti e necessarie". (Messaggio alle nazioni unite il 26 Settembre 1985).

Le persone umane hanno bisogno di un minimo dei beni materiali per compiere il loro breve pellegrinaggio sulla terra, poiché se Dio ha creato l'uomo con un'anima che può essere immortale, Egli lo ha anche creato con dei bisogni materiali: nutrirsi, vestirsi, alloggiarsi. Ma per potersi procurare tutto ciò, l'uomo deve avere del denaro per poter pagare ciò che gli occorre per vivere. Purtroppo, a volte si lasciano i prodotti marcire mentre delle persone nel mondo muoiono di fame.

Coloro che hanno il potere di creare il denaro, i banchieri, controllano letteralmente le nostre vite, come l'ha menzionato con ragione il papa Pio XI nella sua enciclica "Quadragesimo Anno", aggiungendo che i governi sono ridotti alla condizione di schiavi diventando i docili strumenti delle potenze del denaro.

Pellegrini in GhanaI pellegrini di S. Michele sono sparsi in tutto il mondo. Mettiamo qui una foto dove osserviamo un gruppo di pellegrini a Ghana, in Africa.

Questo controllo del denaro da parte dei privati è la più grande truffa di tutti i tempi e ciò dà al mondo conseguenze disastrose come guerre, crisi economiche ecc.

Rosary processionÈ per questo motivo che Louis Even decise di propagare la dottrina del Credito Sociale, un insieme di principi e di proposte finanziarie rivelate per prima nel 1917 dall'ingegnere scozzese Clifford Hugh Douglas, per risolvere il problema della povertà e la mancanza cronica del potere di acquisto dei consumatori. Il detto "Credito Sociale" significa denaro sociale o denaro nazionale, un denaro emesso dalla società, al contrario del denaro attuale che è un "Credito Bancario", un denaro emesso dalle banches.

La chiesa Cattolica rivela i principi di giustizia (conosciuti sotto l'epiteto "Dottrina Sociale della Chiesa"), ma lascia ai fedeli il compito di trovare dei modi concreti di applicare questi principi. A nostra conoscenza, il Credito Sociale è l'unico sistema che, se realizzato, applicherebbe appieno i principi di giustizia in economia.

Ci sono migliaia di apostoli locali che, "a tempo parziale", danno parte del loro tempo, dopo il loro lavoro, per far conoscere il giornale "Vers Demain" (Verso Domani) visitando anche le famiglie. Esistono, poi, una cinquantina di apostoli a "tempo pieno" che danno tutto il loro tempo, lavorando nell'ufficio oppure facendo il loro apostolato andando casa per casa nelle differenti regioni del Canada e di paesi stranieri. Tutto è fatto benevolmente, e nessuno riceve del salario, neppure quelli che stampano il giornale: milioni di circolari sono finanziati dai doni dei benefattori.

Mons. SanschagrinMons. Sanschagrin

Infatti, questo gruppo di apostoli a tempo pieno a Rougemont è del tutto simile a una comunità religiosa, con la sola differenza che il voto è pronunciato in un modo diverso, poiché alcuni danno solo qualche anno del loro tempo ed altri danno tutta la loro vita. I pellegrini di S. Michele pos-siedono due case a Rougemont: una per le donne, la casa S. Michele e un'altra per gli uomini, la casa dell'Immacolata.

I pellegrini di S. Michele (o "Berretti Bianchi") sono dei cattolici Romani che predicano la fedeltà a tutti gli insegnamenti del papa. Essi vanno a messa tutti i giorni alla chiesa Parrocchiale di Rougemont. Inoltre essi hanno ricevuto nel 1971 dal vescovo della loro diocesi mons. Albert Sanschagrin, il permesso di avere il S. Sacramento nelle cappelle dei loro due monasteri.

Mons. Sanschagrin, lui stesso, ha celebrato la prima messa nella cappella della "Maison de l'Immaculée" nel 1976. (foto)

Tutti sono invitati a collaborare per quest'opera cristiana partecipando alle nostre assemblee, distribuendo le nostre circolari, o sollecitando ad abbonarsi al nostro giornale. Contattateci!

Pellegrini a tempo pieno Essere un pellegrino di S. Michele per la giustizia sociale è una vocazione aperta a tutti, specialmente ai giovani. Tutti sono invitati ad unirsi al nostro gruppo, sia a tempo pieno o parziale: alcuni possono donare qualche anno ed altri, volendo, possono dare tutta la loro vita per questa grande opera.

 

Latest Issue

Donate

Donate

Go to top
JSN Boot template designed by JoomlaShine.com